La preghiera dei coniugi

Preghiera penitenziale a due voci

 

Lei:   Perdono Signore per tutte le volte che la travolgente emotività ha soffocato qualsiasi gesto di attenzione offertami da lui, passando ad esigere più che a donarmi nella tenerezza.

pietà di noi Signore.

Lui:   Perdono Signore per tutte le volte che la chiusura, il silenzio hanno caratterizzato la mia presenza in famiglia, lasciando nella solitudine colei che si è donata a me per essere la compagna della mia vi

pietà di noi Signore.

Lei:   Perdono Signore per tutte le volte che nel dialogo ho travolto ogni cosa colpevolizzando, giudicando i comportamenti di lui trattandolo quasi come un figlio ribelle, piuttosto che vedere in lui colui che tu Signore mi hai posto accanto per essere una cosa sola con me.

pietà di noi Signore.

Lui:   Perdono Signore per tutte le volte che i momenti di dialogo sono soffocati per la mia irascibilità in scontri nei quali ho colpevolizzato, giudicato sottolineando le negatività di colei che tu Signore hai scelto per me.

pietà di noi Signore.

Lei:   Perdono Signore per tutte le volte che ho messo in punizione il mio sposo rifiutandomi, separandomi da lui, negandomi a lui, per dirgli con violenza "per me non esisti" senza capire che l'amore non fa male a nessuno.

pietà di noi Signore.

Lui:   Perdono Signore per tutte le volte che l'orgoglio, l'egoismo hanno avuto il sopravvento sulla disponibilità, sulla condivisione ed ho puntato il dito prendendo le distanze, nascondendomi, sfuggendo alle mie responsabilità, anche chiudendomi alla vita.

pietà di noi Signore.

Lei:   Perdono Signore perché ho sognato una realtà diversa, una famiglia diversa un uomo diverso,    rifiutando la Croce di ogni giorno, rinnegando il tuo progetto d'Amore sulla nostra vita.

pietà di noi Signore.

Lui:   Perdono Signore perché ho rifiutato la storia di lei nelle sue debolezze, l'ho umiliata non capendo che sei Tu che ci fai incontrare nella fragilità per essere in due, per essere insieme una forza con Te.

pietà di noi Signore.

Lei:   Perdono Signore per tutti e due noi, per tutte le volte che abbiamo preteso di trascinare l'altro dal nostro punto di vista, impedendo che nascesse tra noi una realtà di comunione, dove la nostra vita fosse l'espressione dell'incontro delle nostre storie.

pietà di noi Signore.

Lui:   Perdono Signore per tutto il male che ci siamo fatti, tradendo l'impegno assunto nel giorno delle nozze ad amarci nella buona e nella cattiva sorte. Quanta sofferenza abbiamo seminato intorno a noi, proprio nelle persone a noi più care.Pietà di noi Signore.

pietà di noi Signore.

Utenti Collegati

Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

Histats

Maranathà

FIRMA PETIZIONE DIFESA FAMIGLIA

Firma No Matrimonio Gay