Commissione Liturgia

La Commissione Liturgia si è posta quest’anno come fulcro centrale della sua attività l’impegno di dare una maggiore importanza e quindi mettere sotto una nuova luce i segni liturgici.

Questa esigenza è cresciuta dopo le iniziative che hanno riscontrato grande consenso tra i fedeli e che hanno dato alla comunità parrocchiale un numero sempre maggiore di risposte alle loro innumerevoli domande o dubbi. Esse sono rivolte soprattutto a favorire una maggiore conoscenza del mistero che celebriamo e viviamo, e quindi una maggiore comprensione di ciò che si fa. In questo modo si è più coscienti del dono della salvezza che ci è stato donato e ci si comporta come un’unica famiglia ricca di doni diversi per il bene comune.

 

Per realizzare ciò abbiamo deciso, come Commissione, di soffermarci sui segni liturgici spiegando il loro significato nel contesto nel quale li viviamo. Tenteremo di farlo non solo attribuendo la loro giusta dimensione durante le celebrazioni liturgiche come la S. Messa o i battesimi ma anche e soprattutto attraverso opuscoli da distribuire ai fedeli e piccoli commenti durante la celebrazione.

Il progetto è di offrire un servizio alla comunità facendola sentire un solo corpo, parlandole con una linguaggio che faccia vivere meglio le celebrazioni liturgiche.

In seguito agli ultimi incontri tenuti dalla Commissione Liturgica, dall’ultimo Consiglio Pastorale, da alcune richieste che ci sono pervenute e da quanto detto sopra, la Commissione Liturgica ha stilato il seguente programma per l’anno pastorale 2005-2006:

  • Adorazione Eucaristica mensile da tenersi il primo giovedì di ogni mese dopo la S. Messa vespertina che per l’occasione è anticipata alle 18:30; ed animata seguendo una turnazione da tutti i gruppi parrocchiali.

  • Adorazione Eucaristica mensile da tenersi anche la terza settimana di ogni mesenei giorni ancora da decidere del martedì o del giovedì dalle ore 20:30 alle ore 21:30 circa e animata dai giovani dell’Azione Cattolica.

Questa ulteriore incontro di Adorazione Eucaristica nasce dall’esigenza di consentire a tutti i fedeli di partecipare alla preghiera davanti a Gesù Eucaristia, esperienza a cui non potrebbero partecipare per problemi di orario.

  • Intensificare l’impegno dei ministri istituiti sia coinvolgendoli all’interno del gruppo lettori (che si riunisce tutti i venerdì dalle ore 17:30 alle ore 18:30), sia ad una catechesi biblica parrocchiale e sia al servizio all’altare.

  • Si continua il lavoro degli opuscoli periodici di catechesi e di liturgia che verranno poi distribuiti ai fedeli durante i tempi forti dell’anno liturgico.

  • Incontri di spiritualità per la Commissione Liturgica alla luce del Vangelo “Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”( Mt 4,4).

  • Si propone di coinvolgere maggiormente il coro guidato dal maestro Sig.ra Teresa Campana nella vita parrocchiale non solo nei tempi forti dell’anno liturgico: Natale, Pasqua, solennità del santo patrono San Vitale Martire, ma anche e soprattutto nell’animazione delle S. Messe domenicali.

  • Per il gruppo Ministranti continuando il cammino di fede vissuto in passato si cercherà quest’anno di dare maggiore importanza al significato della Messa, in modo tale, rifacendoci anche a quanto esposto prima, a proposito dei segni liturgici da vivere la liturgia non come un insieme di norme rubricistiche, ma come esperienza di Dio.

  • Continua l’iniziativa intrapresa lo scorso anno per quanto riguarda i centri di ascolto nei condomini, dove periodicamente si svolgerà una celebrazione della parola di Dio. Quest’anno si pensa di affidare il coordinamento ai diaconi permanenti.

  • Durante il mese di ottobre in tutte le S. Messe, sia feriali che domenicali, ci sarà sempre un riferimento alla missione.

  • Celebrazione penitenziale nei tempi forti dell’anno liturgico con confessioni individuali.

  • Infine alla luce dell’obbiettivo principale che la Commissione Liturgica si è proposta, cioè quella di offrire una maggiore chiarezza dei segni liturgici, si vuole valorizzare la festa del santo patrono. In questa occasione verranno realizzati in piazza San Vitale dei gazebo tra cui uno specifico sulla Liturgia in cui verrà esposto il lavoro svolto dalla commissione come gli opuscoli e si farà una vera campagna di informazione attraverso l’esposizione di numerosi oggetti come i libri liturgici vesti e vasi sacri.

Utenti Collegati

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

Histats

Maranathà

FIRMA PETIZIONE DIFESA FAMIGLIA

Firma No Matrimonio Gay