AbaziaFarfa


http://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13275.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13278.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13281.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13283.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13285.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13286.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13288.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13290.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13292.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13294.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13296.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13297.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13301.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13302.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13304.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13306.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13308.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13310.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13311.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13312.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13313.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13315.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13319.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13322.jpghttp://www.parrocchiasanvitale.it/images/slideshow/_XT13323.jpg

Notizie

IMAGE
GMG2016 - Incontro vocazionale neocatecumenale
  Clicca sull'immagine per vedere la registrazione completa dell'incontro vocazionale del 1 Agosto a Cracovia Leggi tutto...
IMAGE
Il Papa invia 270 famiglie
Clicca sull'immagine sopra per vedere il filmato completo dell'incontro. Neocatecumenali, 270 famiglie in missione. La gioia con il Papa (18/03/2016... Leggi tutto...
IMAGE
Vangelo del giorno
"Mi chiamo Antonello Iapicca, sono un presbitero italiano missionario in Giappone, a Takamatsu, da molti anni. Ora mi trovo in una zona di 200.000... Leggi tutto...
IMAGE
Incontro ebraico-cristiano.
Israele: incontro con rabbini, cardinali e vescovi. Messaggio del Papa   Tratto da un articolo di Radio Vaticana Giovedì scorso si è... Leggi tutto...
IMAGE
Il Papa: La famiglia non è una ideologia
Francesco: la famiglia non è il terreno per battaglie ideologiche Il Messaggio per la Giornata delle Comunicazioni sociali in chiave Sinodo. «Non... Leggi tutto...
IMAGE
MANIF POUR TOUS ITALIA
  NASCE LA MANIF POUR TOUS ITALIA L'Associazione nasce in stretto legame con l'omonima realtà francese con lo scopo di mobilitare i cittadini... Leggi tutto...
IMAGE
Firma Uno Di Noi
  l'Iniziativa   In conformità alla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo    noi crediamo che la dignità sempre... Leggi tutto...
IMAGE
Le omelie di Papa Francesco
Sintesi delle riflessioni di Papa Francesco nelle omelie della Messa che ogni mattina celebra nella Domus Santa Marta I servizi sono de... Leggi tutto...

Articoli & Documenti

Meditazioni

IMAGE
Qual è la specificità della fede cristiana?
Comunità di Taizè Quantunque si guardi la fede in generale come una religione, poiché si tratta del rapporto con... Leggi tutto...
IMAGE
Da dove ci viene la fede?
La Torah La fede e la preghiera ebraicaArticolo tratto da guide Supereva Il testo fondamentale della fede ebraica è lo Shemà... Leggi tutto...
IMAGE
Sappiamo ascoltare?
Testo tratto da Desiderio di Dio. Esercizi di contemplazione. di Franz Jalics A parer mio l'amore del prossimo risente... Leggi tutto...
IMAGE
Esiste ancora l'umiltà?
Umiltà, una virtù fuori moda Questa parola è ancora presente nel vocabolario ma solo perché è necessaria per identificare... Leggi tutto...
IMAGE
Come posso trovare Dio ?
Un giorno un discepolo andò dal suo maestro e gli disse:“Maestro, voglio trovare Dio”. Il maestro sorrise. E siccome faceva... Leggi tutto...
IMAGE
Quanti e quali sono i doni dello Spirito Santo?
I doni dello Spirito Santo sono sette: 1º il dono della Sapienza; 2º dell'Intelletto; 3º del Consiglio; 4º della Fortezza;... Leggi tutto...
IMAGE
Cos'è la SS. Trinità?
Carissimi fratelli, l’espressione me l’ha suggerita don Vincenzo, un prete mio amico che lavora tra gli zingari, e mi è... Leggi tutto...
IMAGE
Ma voi chi dite che io sia?
Dopo tanti anni, ancora una volta, avverto che il Signore rivolge a me questa domanda: “Tu chi dici che Io sia? Chi sono Io per... Leggi tutto...
IMAGE
Cos'è la Quaresima ?
La Quaresima è un periodo di 40 giorni di preparazione alla Pasqua, tale periodo ha una ricchissima storia nella... Leggi tutto...
IMAGE
Cos'è il Triduo Pasquale?
"Ultima cena" affresco di Kiko Arguello (Parrocchia SS.Trinità) Cos'è il Triduo Pasquale? (tratto da Guide... Leggi tutto...
IMAGE
Quali sono le origini dell'Eucaristia ?
Pane Eucaristico azzimo Le radici Ebraiche dell'Eucarestia Cercheremo di riflettere sulle radici ebraiche dell’Eucarestia, e di... Leggi tutto...
IMAGE
Perchè Gesù si è lasciato uccidere?
CRISTO Lo scandalo della morte in croce   INTERROGATIVI PERCHÉ GESÙ SI È LASCIATO UCCIDERE? UN MISTERO CHE TORNA A... Leggi tutto...
IMAGE
Cosa sono le tentazioni?
  -          Cosa è, con precisione, la tentazione?... Leggi tutto...
IMAGE
Che cos'è l'Avvento ?
1. La venuta del Signore Due mila anni fa, a Betlemme, un piccolo villaggio d’Israele, accompagnato dall’amore dei suoi... Leggi tutto...


Il Papa: La famiglia non è una ideologia

papa Francesco

Francesco: la famiglia non è il terreno per battaglie ideologiche

Il Messaggio per la Giornata delle Comunicazioni sociali in chiave Sinodo. «Non bisogna avere paura dell’imperfezione, delle fragilità e dei conflitti»

IACOPO SCARAMUZZI
CITTÀ DEL VATICANO

La famiglia non è «un oggetto sul quale si comunicano delle opinioni o un terreno sul quale combattere battaglie ideologiche», ma «la prima scuola di comunicazione». In vista del Sinodo sulla famiglia di ottobre 2015, papa Francesco ha scelto di dedicare proprio alla famiglia il messaggio per la 49esima Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali che la Chiesa celebra il 17 maggio. L’occasione per sottolineare che non esiste la «famiglia perfetta» e «non bisogna avere paura dell’imperfezione, della fragilità, nemmeno dei conflitti».

 

Il testo, presentato oggi in una conferenza stampa in Vaticano tenuta dal presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni sociali, monsignor Claudio Maria Celli, e dai coniugi Claudia Giaccardi e Mauro Magatti, ordinaria di Scienze delle Comunicazioni alla Cattolica di Milano e ordinario di Sociologia generale allo stesso ateneo, è intitolato «Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro nella gratuità dell’amore». Il messaggio è stato firmato oggi stesso dal Papa, vigilia della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti.

 

«Il tema della famiglia è al centro di un’approfondita riflessione ecclesiale e di un processo sinodale che prevede due Sinodi, uno straordinario – appena celebrato – e uno ordinario, convocato per il prossimo ottobre», premette il Papa. «In tale contesto, ho ritenuto opportuno che il tema della prossima Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali avesse come punto di riferimento la famiglia».

 

Nella prima parte del messaggio, incentrata sulla comunicazione nella famiglia, il Papa scrive che la famiglia è «il primo luogo dove impariamo a comunicare», a partire dal grembo materno dove avviene la prima comunicazione, è «il contesto in cui si trasmette quella forma fondamentale di comunicazione che è la preghiera», e il luogo nel quale si capisce «che cosa è veramente la comunicazione come scoperta e costruzione di prossimità». La famiglia «è più di ogni altro il luogo in cui, vivendo insieme nella quotidianità, si sperimentano i limiti propri e altrui, i piccoli e grandi problemi della coesistenza, dell’andare d’accordo. Non esiste la famiglia perfetta – sottolinea il Papa – ma non bisogna avere paura dell’imperfezione, della fragilità, nemmeno dei conflitti; bisogna imparare ad affrontarli in maniera costruttiva. Per questo la famiglia in cui, con i propri limiti e peccati, ci si vuole bene, diventa una scuola di perdono».

 

E «a proposito di limiti e comunicazione», «hanno tanto da insegnarci le famiglie con figli segnati da una o più disabilità. Il deficit motorio, sensoriale o intellettivo è sempre una tentazione a chiudersi; ma può diventare, grazie all’amore dei genitori, dei fratelli e di altre persone amiche, uno stimolo ad aprirsi, a condividere, a comunicare in modo inclusivo; e può aiutare la scuola, la parrocchia, le associazioni a diventare più accoglienti verso tutti, a non escludere nessuno».

 

Ancora, in un mondo dove «così spesso si maledice, si parla male, si semina zizzania, si inquina con le chiacchiere il nostro ambiente umano», la famiglia «può essere una scuola di comunicazione come benedizione. E questo anche là dove sembra prevalere l’inevitabilità dell’odio e della violenza, quando le famiglie sono separate tra loro da muri di pietra o dai muri non meno impenetrabili del pregiudizio e del risentimento, quando sembrano esserci buone ragioni per dire “adesso basta”; in realtà, benedire anziché maledire, visitare anziché respingere, accogliere anziché combattere è l’unico modo per spezzare la spirale del male, per testimoniare che il bene è sempre possibile, per educare i figli alla fratellanza».

 

Il Papa passa poi, nella seconda parte del messaggio, a esaminare il rapporto tra i mass media e la famiglia, sottolineando che essi «possono sia ostacolare che aiutare la comunicazione in famiglia e tra famiglie». La sfida odierna, scrive papa Francesco, è «reimparare a raccontare, non semplicemente a produrre e consumare informazione», mentre «l’informazione è importante ma non basta, perché troppo spesso semplifica, contrappone le differenze e le visioni diverse sollecitando a schierarsi per l’una o l’altra, anziché favorire uno sguardo d’insieme. Anche la famiglia, in conclusione – prosegue il Pontefice argentino – non è un oggetto sul quale si comunicano delle opinioni o un terreno sul quale combattere battaglie ideologiche, ma un ambiente in cui si impara a comunicare nella prossimità e un soggetto che comunica, una “comunità comunicante”. Una comunità che sa accompagnare, festeggiare e fruttificare. In questo senso è possibile ripristinare uno sguardo capace di riconoscere che la famiglia continua a essere una grande risorsa, e non solo un problema o un’istituzione in crisi. I media tendono a volte a presentare la famiglia come se fosse un modello astratto da accettare o rifiutare, da difendere o attaccare, invece che una realtà concreta da vivere; o come se fosse un’ideologia di qualcuno contro qualcun altro, invece che il luogo dove tutti impariamo che cosa significa comunicare nell’amore ricevuto e donato. Raccontare significa invece comprendere che le nostre vite sono intrecciate in una trama unitaria, che le voci sono molteplici e ciascuna è insostituibile».

 

Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, ha auspicato che il Dicastero vaticano accompagni il Messaggio papale con un sussidio per approfondire la riflessione sul testo.

 

Messaggio di Medjugorie

Radio - TV Cattoliche


Ore 18:00 Rosario in diretta da Lourdes
( ore 20:00 replica )


Guida TV e programmazione

Utenti Collegati

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Histats

Maranathà

FIRMA Uno Di Noi

Firma No Matrimonio Gay